Wi-Fi zone
1861-Pittori del Risorgimento PDF Stampa E-mail
Una grande mostra in tricolore per celebrare il prossimo 150° anniversario dell'Unità d'Italia. Nell'esposizione "1861. I pittori del Risorgimento", alle Scuderie del Quirinale fino al 16 gennaio 2011, si raccontano quegli anni pieni di idealità e di impeto che portarono all'indipendenza e all'unità nazionale illustrandone sia la dimensione epica dei campi di battaglia che quella più intima e privata delle famiglie, raccolte in attesa.

In mostra, tra le quaranta opere, i lavori dei maggiori artisti dell'epoca (da Francesco Hayez a Domenico e Gerolamo Induno, da Eleuterio Pagliano a Giovanni Fattori, tra gli altri), che mettono in luce, con accenti privi di retorica celebrativa, una realistica rappresentazione della partecipazione popolare, privilegiando un'epopea risorgimentale vista "in presa diretta", attraverso la testimonianza di tanti artisti-patrioti: ed è proprio questo il cuore della mostra, la pittura di battaglie ad opera dei cosiddetti "pittori soldati", lombardi, toscani e napoletani.

E si può anche trovare nel confronto, mai avvenuto prima, dei dipinti di Giovanni Fattori, capofila dei Macchiaioli - non presente sul campo di battaglia anche se convinto risorgimentalista - e Gerolamo Induno - che invece partecipò direttamente alla battaglia di Crimea - aldilà dei diversi linguaggi espressivi, uno stesso fil rouge: portare in primo piano, nella rappresentazione degli eventi, l'idea di partecipazione ideale e popolare, il "dietro le quinte" delle retrovie, come si può vedere in due monumentali capolavori quali Assalto a Madonna della Scoperta o Episodio della battaglia di San Martino 1864-1868 di Giovanni Fattori, o La battaglia della Cernaja, opera del 1857 di Gerolamo Induno.

Presentata alla stampa dal presidente e direttore dell' azienda speciale Palaexpo Emmanuele Emanuele e Mario De Simoni, dall' assessore capitolino alla Cultura Umberto Croppi, da Giuliano Amato presidente del comitato delle celebrazioni per i 150anni dell' Unita' d' Italia, e Antonio Paolucci presidente della commissione cultura del Quirinale, e dai curatori Fernando Mazzocca e Carlo Sisi, la mostra è stata inaugurata con una visita privata dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e dal Sindaco Gianni Alemanno.

Corredano la mostra una serie di eventi di approfondimento alla mostra: incontri, cinema, concerti.

pittori del risorgimento

I Servizi Educativi-Laboratorio d'arte propongono per i più giovani "Giro d'Italia", visita e laboratorio per approfondire la storia del Risorgimento. In programma attività per ragazzi dai 7 agli 11 anni tutti i fine settimana (prenotazioni e informazioni: 06.39967500; www.scuderiequirinale.it ).